III Trasformazioni delle identità

08-2017

di Flavio Mola

Il modello bisessuale, la politica della differenza

Nel settecento l'idea di una differenza biologica tra i sessi prese gradualmente il posto del modello monosessuale e gli organi riproduttivi divennero la base di codesta distinzione. Alla donna veniva riconosciuto un nuovo status: individuo non più passivo e irrazionale, ma capace di controllare istinti e passioni, e così anche all'uomo: non più del tutto razionale, ma dominato dal desiderio e dai piaceri della carne.

Articolo riservato agli abbonati. Fai il . Non sei abbonato? Abbonati

Cesare Zavattini. Un umorista ineguagliabile del Cinema italiano

08-2017

di Nicola Di Mauro

La casa editrice Bompiani ha pubblicato alcuni volumi, che raggruppano l’intera opera letteraria di Cesare Zavattini (Luzzara 1902 – Roma 1989). Tra queste pubblicazioni, l’ultima uscita in libreria è “Al macero”, curata da Gustavo Marchesi e Giovanni Negri. La produzione letteraria ivi inserita, ironica e surreale, era, per bocca dello stesso intellettuale emiliano, da gettare «al macero», in quanto egli stesso diceva: «Io postumo non mi interesso». Di qui il titolo scelto per il volume.

Continua la lettura di Cesare Zavattini. Un umorista ineguagliabile del Cinema italiano

Guerra, fame e rivolta

08-2017

di Graziano Chiura

La “rivolta del pane” avvenuta a Torino nell’agosto del 1917 conferma il legame tra la guerra, la mancanza di cibo e le rivolte. In quei “caldi” giorni estivi i torinesi trovarono gli scaffali vuoti delle panetterie e diedero sfogo a tutte le sofferenze finora patite a causa del conflitto. Inclusa l’incomprensione della motivazione della guerra in corso. La protesta veniva ben illustrata in una scritta comparsa in quei giorni sui muri della città “I mutilati chiedono pane”.

Articolo riservato agli abbonati. Fai il . Non sei abbonato? Abbonati